Delegare in azienda, può aiutarvi molto. L’importante è saperlo fare nel modo giusto.

Oggi scopriamo insieme il processo di delega: identificazione delle attività da delegare, fasi da seguire, sviluppo del piano di delega.

Prima di addentrarci nel cuore del processo, richiamiamo la definizione di delega contenuta nella nostra business note:

la delega è l’attribuzione di responsabilità e poteri relativi all’esercizio di determinati compiti. Il delegato potrà assumere iniziative sul modo di esercitare la delega, nel rispetto delle regole aziendali e delle indicazioni del delegante.

Identificare le attività da delegare

Immaginate di dover organizzare le vostre attività per grado di importanza e di urgenza:

  1. quelle molto importanti e molto urgenti
  2. quelle molto importanti, ma non urgenti
  3. quelle molto urgenti, ma poco importanti
  4. quelle poco urgenti e poco importanti

Le attività delegabili ai vostri collaboratori sono le attività identificate al punto 4, scopriamo come delegarle.

Il processo di delega

Il processo di delega è costituito da 3 fasi fondamentali:

  1. identificazione del compito da delegare: il capo deve scegliere un compito che lo impegnerebbe molto in termini di tempo ma che non è né urgente né eccessivamente importante;
  2. scelta del collaboratore giusto, vale a dire di una persona di elevata potenzialità e che si senta gratificata e motivata dal nuovo compito;
  3. sviluppo del piano di delega costituito da: definizione degli obiettivi della delega, definizione delle fasi del passaggio graduale di consegne, formazione del collaboratore e comunicazione della delega.

Alla prossima, stay tuned!