Settore Metalmeccanico

Un progetto formativo per diventare Manager

Una scintilla d’amore tra i banchi di scuola.

Project Group incontra l’azienda cliente, nel lontano 2000, durante un corso di Formazione sulla norma UNI EN ISO 9001. Noi occupiamo la seduta dietro la cattedra, davanti a noi siede tra le prime file il Responsabile Qualità dell’organizzazione. Il colpo di fulmine è immediato: il taglio pratico del nostro corso unitamente ad un’espressa volontà di scoprire le opportunità che si nascondono dietro la normativa in questione, accendono la scintilla.

Da quel primo incontro nasce una fidata relazione professionale, che nel tempo cresce portando l’organizzazione cliente a raggiungere importanti risultati (oltre che ad implementare un sistema integrato ISO).

Obiettivi

Il rapporto tra Project Group e l’organizzazione prosegue negli anni tra interventi di Consulenza direzionale strategica – affiancando il CdA nella presa di importanti scelte di mercato – ed il supporto al Responsabile Qualità per il mantenimento delle certificazioni ottenute.

Oltre a queste attività, consolidate nel tempo, l’azienda decide – in vista di un ulteriore sviluppo – di affidare alle nostre mani (e menti) il percorso di crescita dei propri Responsabili, descrivendo come segue l’obiettivo atteso: consolidamento e sviluppo nei responsabili di funzione di competenze necessarie per svolgere al meglio il ruolo ricoperto.

Interventi

Sviluppando un percorso formativo articolato su 5 tematiche: comunicazione, costruzione di presentazione efficaci, gestione dei conflitti, analisi e presentazione di dati, gestione del tempo.
Per ogni singola tematica sono stati eseguiti dei test iniziali per comprendere il livello delle risorse e progettare lo sviluppo di attività specifiche per il team, facendo uso di metodologie didattiche attive (ad esempio metodo lego simulazioni, role play e videoregistrazioni).

success Created with Sketch.

Risultati

Il percorso ha “riconsegnato” nelle mani dell’azienda un team di manager maturi in quanto:

  • i singoli responsabili – grazie alla condivisione di strumenti, approcci e tecniche per guidare e gestire un gruppo – hanno potuto confrontarsi con il proprio stile di leadership, riconoscendone punti di forza e debolezza, crescendo nel ruolo di leader;
  • il team, grazie all’allineamento delle competenze ed al confronto continuo su tematiche personali ed aziendali, ha aumentato il senso di appartenenza e il desiderio di essere squadra;
  • la squadra di manager ha compreso che la comunicazione è un processo da progettare, gestire e valutare ed ha sperimentato l’efficacia dei differenti canali di comunicazione;
  • il team ha interiorizzato che accogliere e restituire feedback è fondamentale per gestire al meglio le risorse e per costruire relazioni mature;
  • ai responsabili appartengono ora conoscenze comuni, stili di direzione e governo dei processi coesi.

Sicuramente una a storia dal lieto fine. Lieto fine che che di anno in anno contribuiamo a scrivere grazie alla presenza dei nostri consulenti all’interno dell’organizzazione.