4 Domande a Giovanni Armanini.

Abbiamo conosciuto Giovanni qualche mese fa, quando è venuto per la prima volta a trovarci per un caffè,

l’impertinenza delle sue domande ci ha posto non pochi problemi ai quali abbiamo dovuto dare risposta. Oggi le domande le facciamo noi.. ma Giovanni non rinuncia a punzecchiare comunque..

four questions

Tagga te stesso in 5 parole.

Creatività, cambiamento, stronzi, giornalismo, precariato mentale

Chi è il tuo guru?

Non credo di averne, questo è uno fra i terribili difetti di un agnostico (che in quanto tale prima di rispondere ha pure cercato su wiki il significato del termine).

Com’è il tuo caffè?

Poetico, alcolico, variabile, emotivo, contestuale.

Perchè ti stiamo intervistando?

Per far capire agli utenti del blog chi sono, ma a modo vostro, ovvero chiedendomi che caffè bevo anzichè quali motivazioni metto sul mio lavoro, altrimenti non sarebbero arrivati qui. Immagino che vogliate far capire che io sono quel giornalista che un giorno è arrivato per intervistarvi e si è trovato talmente bene da offrirsi per impestarvi un pò il blog di idee e di quelle tante cose che sulla stampa ufficiale non ci vanno solo perchè spesso non le si conosce abbastanza, e quindi scartarle è più veloce che capirle.