NEWS

Bonus per la formazione 4.0: tutto quello che dovete sapere


14 Novembre 2017

Buone notizie in campo formativo: la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto un bonus per la formazione 4.0 a sostegno di tutte le aziende che vogliono investire sulle proprie risorse per agevolare l'industria 4.0 nelle proprie organizzazioni e sfruttarne a pieno i vantaggi.

Ecco i termini fondamentali dell’incentivo.
- Il credito d’imposta sulla formazione 4.0 è al 40% e si applica alle spese dedicate a progetti formazione che si sosterranno nell'anno 2018.
- Il credito è riconosciuto per investimenti fino a 300mila euro annui sostenuti dalla singola impresa.
- E’ utilizzabile da tutte le imprese, indipendentemente dal settore di riferimento e forma giuridica, solo per le attività di formazione del personale dipendente.
- Non sono incentivate tutte le attività di formazione, ma solo quelle che si riferiscono a Industria 4.0, sulle quali la norma fornisce dettagli precisi: "le attività di formazione svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0, quali big data e analisi dei dati, cloud e fog computing, cyber security, sistemi cyber fisici, prototipazione rapida, sistemi di visualizzazione e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina, manifattura additiva, internet delle cose e delle macchine, integrazione digitale processi aziendali".
- Sono escluse le attività di formazione erogate per conformarsi alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul lavoro, protezione dell’ambiente, e ad ogni altra normativa obbligatoria in materia di formazione.

Da appuntarsi che per applicare il credito d’imposta formazione 4.0 bisognerà aspettare un decreto attuativo del ministero dello Sviluppo Economico.
Per approfondimenti rivolgetevi al vostro consulente Project Group di fiducia ed informatevi su quali dei nostri programmi di formazione possono rientrare nel finanziamento.