NEWS

NUOVE TUTELE LAVORATORI AUTONOMI 2016: ecco cosa cambia.


27 Gennaio 2016

Lavoratori autonomi o collaboratori? Grandi novità in arrivo per la vostra tutela professionale: domani sul tavolo del Consiglio dei ministri arriverà il ddl ribattezzato "Statuto del lavoro autonomo"

Collegato alla legge di Stabilità 2016, il testo prevede una serie di novità che riguarderanno sia le partite Iva che i collaboratori iscritti alla gestione separata dell’Inps. 

  • FORMAZIONE PROFESSIONALE Sarà possibile dedurre tutte le spese di formazione dall'imponibile fino a 10 mila euro l’anno. 5 mila per le spese per certificazioni professionali o per i servizi del lavoro, come ad esempio le consulenze presso i centri per l'impiego.
  • MATERNITA' L'assegno di maternità per 5 mesi non sarà più vincolato alla sospensione dell’attività lavorativa, verrà erogato anche nel caso in cui la lavoratrice autonoma dovrà continuare a far fronte agli impegni professionali presi. Inoltre, dalla nascita del figlio, si avrà diritto a un congedo parentale di sei mesi, da fruire entro i primi tre anni di vita del bambino. Il diritto è esteso sia ai papà, che alla mamme e comprende il relativo trattamento economico ed il trattamento previdenziale.
  • MALATTIA ED INFORTUNI Verrà introdotta una nuova misura di tutela in caso di malattie gravi ed infortuni che superano i 60 giorni: sarà possibile sospendere il versamento dei contributi fino ad un massimo di due anni, ciò non comporterà l'estinzione del rapporto contrattuale che rimarrà sospeso senza diritto al corrispettivo. 
  • SMARTWORKING Si torna a parlare di "smartworking": "il lavoratore dovrà ricevere un trattamento non inferiore a quello dei lavoratori dipendenti della stessa azienda, a parità di mansioni svolte". Avrà anche diritto all'assicurazione sugli infortuni.


Queste le principali novità che verranno introdotte, si spera, con il nuovo Statuto del lavoro autonomo.